AVVISO IMPORTANTE

Sede e date: Verona4-5-6 novembre 2022.

Attenzione:

  • Questo corso prevede sia lezioni teoriche frontali che un'ampia parte pratica in palestra funzionale. È opportuno dotarsi di abiti adeguati come pantaloncini, maglietta e scarpe da ginnastica per affrontare le sessioni pratiche nel modo corretto.
  • Accreditato da

Presentazione

L'importanza della gestione degli infortuni del ginocchio

 

Secondo una recente statistica, la prevalenza degli infortuni al ginocchio in chi pratica sport è al secondo posto (17%) dopo la caviglia (25%): da qui l'importanza di comprendere e affrontare correttamente, attraverso le più recenti evidenze scientifiche, la gestione degli infortuni del ginocchio nello sport. Management of sports knee injuries è un corso che aiuta a fare proprio questo grazie alla sua strutturazione in tre giorni presenziali e al suo sviluppo e aggiornamento negli anni ad opera dei docenti ovvero due fisioterapisti specializzati nella riabilitazione del ginocchio ed un chirurgo ortopedico, tutti clinici e ricercatori che collaborano tra loro nella pratica clinica quotidiana e nell'ambito della ricerca.

 

 

La struttura del corso

 

Si tratta di uno specifico evento che si impernia sulle migliori evidenze scientifiche cliniche disponibili e sulla competenza dei relatori, viene costantemente aggiornato in ogni sua edizione ed intende offrire ai partecipanti un percorso formativo composto da fondamenti teorico-scientifici solidi ed aggiornati nonché molte sessioni pratiche nell'ambito della riabilitazione del ginocchio post infortunio sia dello sportivo che del non sportivo. I partecipanti vengono guidati attraverso un viaggio dal momento dell'infortunio alla fine del percorso riabilitativo e del Return To Sport (RTS) in seguito agli infortuni più frequenti che possono verificarsi in un'ampia varietà di soggetti: dagli sportivi amatoriali, ai guerrieri della domenica (weekend warriors), dai semi-professionisti ai professionisti e atleti d'élite. Ecco un esempio di condizioni mediche trattate:

 

  • Rottura del legamento crociato anteriore (ACL) con gestione conservativa o chirurgica (ACL-R), differenziando i diversi tipi di graft
  • ACL-R con lesioni associate (MCL, LCL, menisco, cartilagine, lesioni del postero-lateral corner e procedure chirurgiche aggiuntive)
  • Riabilitazione delle rotture isolate del menisco sia non chirurgiche sia post meniscectomia/riparazione
  • Lesioni isolate dei legamenti collaterali mediale e laterale (MCL e LCL)
  • Rotture isolate del legamento crociato posteriore
  • Multi-ligament injury

 

Il tutto seguendo questo schema che contraddistingue il percorso formativo.

 

 

Il dettaglio della formazione

 

Ai partecipanti è garantito l'apprendimento su come impostare un reale approccio multidisciplinare: ciò significa valutare i pazienti e i loro infortuni secondo la prospettiva del fisioterapista e dell'ortopedico, includendo la valutazione clinica, gli esami diagnostici, la valutazione funzionale, fino ad arrivare a un processo realmente condiviso di decision making che coinvolga sia il giudizio del terapista sia quello del chirurgo ortopedico, abbracciando infine il paziente e gli altri soggetti coinvolti: dalla famiglia al team manager, l'allenatore, l'agente, il team medico nei casi che riguardano gli atleti. I docenti sono infatti convinti sostenitori dei benefici derivanti da una stretta collaborazione tra diversi professionisti sanitari per fornire la migliore assistenza possibile a pazienti ed atleti infortunati. Viene illustrato cosa dovrebbe idealmente accadere dai primi momenti post infortunio, vengono evidenziate le valutazioni con le relative priorità, la formulazione di una diagnosi appropriata, la determinazione di una prognosi affidabile e la pianificazione degli interventi più indicati. Tutto questo basandosi sulle migliori e più aggiornate evidenze scientifiche disponibili, le competenze condivise dei clinici al servizio dei pazienti, le preferenze e le aspettative dell'individuo infortunato. Sono inoltre presentate le ragioni per cui strutturare una solida collaborazione tra chirurghi e fisioterapisti che porti questi ultimi in sala operatoria costituendo un fattivo punto di svolta per la figura professionale del fisioterapista. Il corso riguarda l'intero processo riabilitativo a seguito di un intervento chirurgico o conservativo: il focus della teoria e soprattutto della pratica si concentra sugli elementi che il clinico dovrebbe tenere in considerazione in relazione al tipo di infortunio del ginocchio con possibili lesioni associate, a come e quando le qualità fisiche fondamentali vadano riabilitate e così perseguite durante la riabilitazione al fine di raggiungere un recupero completo.

 

 

I concetti cardine affrontati nel corso

 

  • Superare l'inibizione muscolare
  • Ripristinare il range di mobilità
  • Gestire il gonfiore
  • Normalizzare il passo
  • Migliorare le abilità motorie
  • Applicare, monitorare e gestire i carichi
  • Recuperare le diverse caratteristiche della forza
  • Ritornare a correre in seguito a una precisa modalità di allenamento
  • Prendere in considerazione gli aspetti psicologici che possono limitare il recupero
  • Esporre gradualmente i pazienti alle loro attività fisiche preferite e ai gesti sport specifici testandoli progressivamente

 

 

Tempi di recupero e ragionamento clinico

 

A seconda del tipo di infortunio le tempistiche sono diverse ma tutti i pazienti e gli atleti infortunati, ad un certo punto, devono essere portati al recupero di queste qualità ed attività fondamentali per raggiungere obiettivi soddisfacenti. Durante l'evento l'abitudine al ragionamento clinico quotidiano viene messa in grande evidenza nella pratica della riabilitazione del ginocchio: questo comprende il testare regolarmente e su base scientifica i pazienti e gli atleti infortunati durante il loro percorso riabilitativo, imparare come valutare lo stato del recupero corrente per decidere se è possibile passare alla fase successiva (Return To Run, Return To Train, Return To Sport) in sicurezza o se è dapprima necessario migliorare alcuni parametri. Infine, il corso analizza il processo di decision-making nel Return To Sport (RTS) con un focus pratico: ai partecipanti viene chiesto di mettere in pratica e sperimentare ciò che viene richiesto ai loro pazienti durante l'intero percorso riabilitativo, così da provarlo in prima persona. Sono fornite nozioni di biomeccanica, viene introdotto l'utilizzo di diversi tipi di approcci, tecniche riabilitative e concetti che, su base scientifica, guidano il discente attraverso i processi riabilitativi che seguono i differenti tipi di infortuni del ginocchio.

 

 

Obiettivi

 

Al termine del corso il partecipante sarà in grado di:

 

  • Sviluppare un rapporto professionale franco e produttivo chirurgo-fisioterapista per il beneficio ultimo sia dei pazienti che della crescita personale e professionale
  • Comprendere, valutare criticamente ed inserire nella pratica clinica di tutti i giorni la letteratura scientifica riguardante gli infortuni del ginocchio
  • Essere consapevoli che, prima o poi, tutti i pazienti e gli atleti infortunati al ginocchio dovranno essere sottoposti alla riabilitazione delle stesse qualità sia fisiche che psicologiche
  • Saper valutare quando è giunto il momento di lavorare sulle differenti abilità a seconda della tipologia di infortunio, procedura chirurgica e dell'evoluzione post-trauma
  • Elaborare in modo efficace un programma riabilitativo di alta qualità a seguito di una lesione isolata di ACL (trattata con chirurgia o conservativamente), lesioni di ACL associate ad altre lesioni, rotture isolate del menisco o riparazioni dello stesso, infortuni a carico del MCL e/o LCL
  • Migliorare le capacità cliniche mettendo insieme i pezzi del puzzle a livello di biomeccanica, chinesiologia, fisiologia dell'esercizio e concetti sport specifici con il processo di decision making dell'ortopedico a seguito di un infortunio del ginocchio, riabilitazione, fine del percorso riabilitativo e Return To Sport (RTS)
  • Migliorare le proprie competenze testando le abilità per la progressione attraverso le fasi riabilitative del ginocchio fino al Return To Sport (RTS)

Programma

Lingua

Italiano/Inglese

Programma

Il corso, della durata di tre giorni consecutivi (4-5-6 novembre 2022 "Management of Sports Knee Injuries"), è tenuto dal Dott. Sebastiano Nutarelli, PhD student, MS Biomechanics, Sports PT, Clinical Researcher, dal Dott. Gabriele Thiebat, Medico - Chirurgo, Specialista in Ortopedia e Traumatologia e dal Dott. Lee Herrington, PhD, MSc, Sports PT, Senior Lecturer alla University of Salford. La lingua è l'italiano per i relatori italiani e l'inglese con traduzione consecutiva in italiano per i relatori inglesi, sono previsti traduttori e assistenti alla docenza in aula perché il discente abbia la migliore esperienza didattica possibile. Gli orari vanno dalle 9.00 alle 18.00 durante la prima e seconda giornata e dalle 9.00 alle 17.00 per la terza giornata di corso, sono previste due pause caffè a metà mattina e metà pomeriggio e una pausa pranzo di un'ora per tutte e tre le giornate.

 

Venerdì 4 novembre: relatori Gabriele Thiebat e Sebastiano Nutarelli

 

09.00 - 09.30: Registrazione partecipanti

 

09.30 - 10.30: GLI INFORTUNI DEL GINOCCHIO NELLO SPORT

 

• Epidemiologia, fattori di rischio, aspetti particolari per sport e categorie differenti

 

10.30 - 10.45: Pausa caffè

 

10.45 - 11.45: FONDAMENTI DELLA LETTERATURA SCIENTIFICA - LCA E LESIONI ASSOCIATE, RE-INFORTUNIO DELL'LCA, ALTRI INFORTUNI DEL GINOCCHIO

 

• Cosa sappiamo e cosa non sappiamo sulle lesioni dell'LCA: sfatare alcuni miti, ciò che tutti dovrebbero sapere sulla riabilitazione di LCA, mondo reale vs letteratura scientifica, lesioni meniscali, LCM/LCL/LCP, edema osseo, lesioni cartilaginee

 

11.45 - 12.30: FACCIAMO TUTTI PARTE DELLA STESSA SQUADRA, VERO? IL RAPPORTO CHIRURGO-FISIOTERAPISTA

 

• Imparare l'uno dall'altro, perché l'atteggiamento conta, la struttura non-gerarchica: modelli esteri e strategie per farla diventare realtà - TAVOLA ROTONDA

 

12.30 - 13.30: Pausa pranzo

 

13.30 - 14.45: È SUCCESSO! L'INFORTUNIO

 

• Cosa fare e cosa non fare nella fase super acuta post lesione LCA, il non-sense di alcuni settori professionistici, test in fase acuta/sub-acuta/cronica: cosa cambia e perchè, i fisioterapisti ed i chirurghi testano le stesse cose? Imaging: cosa un fisioterapista non dovrebbe mancare di sapere, decision making con lesioni non isolate di LCA: LCA più edema osseo, lesioni a menisco, cartilagine, PLC-MCL-LCL-PCL, SESSIONE PRATICA E IMAGING DIAGNOSTICO

 

14.45 - 15.30: IL VIAGGIO POST-INFORTUNIO

 

• Pre-riabilitazione o approccio non chirurgico: in concetto del mettere i soldi in banca, la chiacchierata informativa basata sulle evidenze scientifiche col paziente e con l'atleta: creare le basi per un percorso evidence-informed, provare realisticamente a fare tutto questo nello sport professionistico - SESSIONE PRATICA E TAVOLA ROTONDA

 

15.30 - 15.45: Pausa caffè

 

15.45 - 16.30: COPERS Vs NON-COPERS NELLE LESIONI DI ACL

 

• Il concetto, lo screening, la natura evolutiva della classificazione, la pratica. La riabilitazione di alta qualità, eccezioni basate su preferenze e obiettivi del paziente: l'accordo atleta/fisioterapista/chirurgo - SESSIONE PRATICA

 

16.30 - 17.45: APPROCCIO CHIRURGICO Vs NON-CHIRURGICO

 

• La riabilitazione cambia davvero così tanto con lesioni isolate di LCA? Decision-making con lesioni isolate vs non isolate di LCA, opzioni chirurgiche: la guerra dei graft e dettagli sulle tecniche più utilizzate in sala operatoria, perché il fisioterapista dovrebbe presenziare regolarmente in sala operatoria, la conversazione pre-operatoria tra il fisioterapista, il chirurgo ed il paziente: impostare aspettative realistiche per prevenire disastri evitabili, cosa segue subito dopo l'intervento nelle migliori cliniche al mondo? SESSIONE PRATICA E DECISION-MAKING

 

17.45 - 18.00: DOMANDE E RISPOSTE - CHIUSURA DELLA PRIMA GIORNATA

 

 

Sabato 5 novembrerelatori Lee Herrington e Sebastiano Nutarelli

 

09.00 - 09.30: PARAMETRI PER ACCEDERE ALLA CHIRURGIA

 

• La nostra proposta tenendo conto della ricerca scientifica ed ulteriori spunti

 

09.30 - 10.45: GESTIONE DEL GINOCCHIO POST-OPERATORIO IN FASE ACUTA, PARTE 1

 

• 1° giorno: cambiare la medicazione, controllo delle incisioni, gestire le domande del paziente: ciò che fanno i fisioterapisti in tutto il mondo, quando…togliere le stampelle/guidare/lavorare/divertirsi senza pensieri/riprendere la corsa/tornare ad allenarsi/ricominciare a praticare sport. Aspettative del paziente: quando la chiacchierata preoperatoria col chirurgo/fisioterapista è il problema, la riabilitazione in caso di lesioni associate al LCA, gestione delle lesioni al LCP con/senza lesioni del PCL & di lesioni LCM con/senza lesione del PMC. Il concetto di omeostasi del ginocchio: perché non ci interessa lavorare sulla forza in questa fase. Terapia manuale: quando ha senso e quando no, l'elettrostimolazione funziona solo se lavora anche il paziente - SESSIONE PRATICA E DECISION-MAKING

 

10.45 - 11.00: Pausa caffè

 

11.00 - 13.00: FASE ACUTA, PARTE 2

 

• Programmare l'iter, le prime 6 settimane circa: superare l'inibizione muscolare, allenamento neuromuscolare, cardio, core e muscolatura a livello delle anche, ri-apprendimento motorio precoce, interrompere i farmaci il prima possibile attraverso l'attività fisica: attivare il sistema endocrino per accelerare la riabilitazione, allenare l'upper body, CCA Vs CCC. Diversi graft = diversa riabilitazione post-operatoria, red-flags post-operatorie: infezioni, TVP, sindrome del ciclope, artrofibrosi - SESSIONE PRATICA

 

13.00 - 14.00: Pausa pranzo

 

14.00 - 15.00: FASE INTERMEDIA INIZIALE

 

• Programmare l'iter, re-insegnare l'abilità nei movimenti: focus interno Vs esterno, perturbazione della vista, allenamento graduale di rinforzo e resistenza, cardio HIIT, core e muscolatura a livello delle anche, equilibro, apprendimento motorio+, parametri e test per avanzare alla fase successiva - SESSIONE PRATICA

 

15.00 - 16.15: FASE INTERMEDIA

 

• Programmare l'iter, applicazioni pratiche del Blood Flow Restriction (BFR) e del training isoinerziale nella riabilitazione di ginocchio, programma di rinforzo per la forza massima, cardio HIIT+, core e muscolatura a livello delle anche, equilibrio avanzato, apprendimento motorio++, parametri e test per avanzare alla fase successiva - SESSIONE PRATICA

 

16.15 - 16.30: Pausa caffè

 

16.30 - 17.45: RITORNO ALLA CORSA - RETURN TO RUN (RTR)

 

• Termine della fase intermedia seguito dall'approccio progressivo con test caratterizzanti laproposta per il RTR sulla base della ricerca scientifica con ulteriori spunti, trasposizione nella pratica clinica, il concetto di monitoraggio del carico - SESSIONE PRATICA

 

17.45 - 18.00: DOMANDE E RISPOSTE - CHIUSURA DELLA SECONDA GIORNATA

 

 

Domenica 6 novembrerelatori Lee Herrington e Sebastiano Nutarelli

 

09.00 - 10.00: FASE INTERMEDIA INOLTRATA

 

• Programmare l'iter, programma di rinforzo progressivo: completare la forza massima e approccio alla pliometria, progressioni della corsa, balzi bi e mono podalici, core, equilibrio avanzato++, apprendimento motorio++, aumento del carico generale, il concetto di fatigue state, parametri e test per avanzare alla fase successiva, atto di riabilitare la cartilagine dopo un intervento legamentoso - SESSIONE PRATICA

 

10.00 - 11.15: RITORNO ALL'ALLENAMENTO - RETURN TO TRAIN (RTT)

 

• L'approccio progressivo e i test, la proposta per il RTT sulla base della ricerca scientifica con ulteriori spunti, l'allenamento con limitazioni, riabilitare in fatigue state, trasposizione nella pratica clinica - SESSIONE PRATICA

 

11.15 - 11.30: Pausa caffè

 

11.30 - 12.30: IL RAPPORTO TRA FISIOTERAPISTA E PREPARATORE ATLETICO

 

• Imparare l'uno dall'altro, profili professionali e grandi differenze da Stato a Stato, the Italian Job, paradossi di nazioni nelle quali non c’è un percorso universitario per preparatori atletici, la figura del fisioterapista sportivo e dello Strength & ConditioningSpecialist/Coach: la prassi nel mondo

 

12.30 - 13.30: Pausa pranzo

 

13.30 - 14.30: LA FASE AVANZATA

 

• Programmare l'iter, la validità ecologica in riabilitazione, programma pliometrico, corsa/accelerazioni/scatti, cambi di direzione, core++, incrementi/variazioni del carico, ripresa graduale degli allenamenti: senza contatto/base, senza contatto/avanzato, contatto/base, contatto/avanzato, riabilitare in fatigue state, criteri per avanzare alla fase seguente (testare mese per mese) - SESSIONE PRATICA

 

14.30 - 15.45: RITORNO ALLA PRATICA SPORTIVA - RETURN TO SPORT (RTS)

 

• L'approccio progressivo e i test, la nostra proposta per il RTS sulla base della ricerca scientifica con ulteriori spunti, testare in fatigue state, trasposizione nella pratica clinica, cosa succede se l'atleta non supera i test per il RTS (livello amatoriale/semi professionistico/professionistico) - SESSIONE PRATICA

 

15.45 - 16.00: Pausa caffè

 

16.00 - 16.30: PROGRAMMI DI PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI DELL'ACL

 

• Efficaci e gratuiti: rapida panoramica e valutazione critica sul perché non siano utilizzati abbastanza

 

16.30 - 17.00: DOMANDE & RISPOSTE – CHIUSURA DEL CORSO

 

• Domande e dubbi, valutazione ECM, consegna degli attestati di partecipazione e chiusura del corso

Informazioni

Obiettivo formativo

1 - Applicazione nella pratica quotidiana dei principi e delle procedure dell'evidence based practice (EBM - EBN - EBP)

Informazioni

Lingua e assistenza alla docenza 

 

La lingua del corso è l'italiano per i relatori italiani e l'inglese con traduzione consecutiva in italiano per i relatori inglesi, sono previsti traduttori e assistenti alla docenza in aula perché il discente abbia la migliore esperienza didattica possibile.

 

 

Costi

 

Il costo del corso è di €580, include la partecipazione all'evento, 24,6 crediti ECM ed il materiale didattico rilasciato dai docenti in lingua inglese.

 

 

Sconti ed offerte attive

 

• Il costo del corso, in promozione Early Booking, è scontato ad €535 per chi si iscrive entro e non oltre il 15 ottobre 2022.

 

• Il costo del corso, in promozione Gruppi Sconto (*) per chi si iscrive in gruppo di almeno tre persone (o da tre persone in su), è scontato ad €515 per le iscrizioni ricevute entro e non oltre il 15 ottobre 2022.

 

• Il costo del corso, in promozione Studente (*), è scontato ad €509 per gli studenti universitari che si iscrivono entro il 15 ottobre 2022. Attenzione: l'accesso a questo corso è consentito a un numero massimo di cinque studenti universitari relativamente alle discipline sanitarie a cui il corso è aperto.

 

• Il costo del corso, in promozione Gruppi Studenti (*), è scontato ad €505 per gli studenti universitari che si iscrivono in gruppo di almeno tre persone (o da tre persone in su) entro il 15 ottobre 2022. Attenzione: l'accesso a questo corso è consentito a un numero massimo di cinque studenti universitari relativamente alle discipline sanitarie a cui il corso è aperto.

 

• Il costo del corso per i possessori della PhisioVIP Card è ulteriormente scontato ed è di €495 per chi si iscrive entro e non oltre il 15 ottobre 2022.

 

* Per aderire allo SCONTO GRUPPI occorre prima di tutto scrivere ad info@phisiovit.it per informare l'amministrazione sia del numero di partecipanti che dei loro nominativi. Una volta accettata la domanda da parte dell'amministrazione, ogni membro del gruppo dovrà iscriversi a prezzo pieno, sarà l'amministrazione stessa che provvederà ad applicare lo sconto all'ordine portandolo alla quota accordata una volta generato l'ordine stesso da parte di ogni singolo utente.

 

 

Modalità di pagamento:

 

E' possibile saldare l'importo per intero più €2 di marca da bollo tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal, oppure rateizzandolo in questo modo: €200 all'atto dell'iscrizione con bonifico bancario ed il resto a saldo entro dieci giorni prima dell'inizio del corso.

 

 

Punteggio PhisioVIP Card

 

Questo corso dà diritto a maturare 24,6 punti sulla PhisioVIP Card.

 

 

Indicazioni per il pernottamento

 

In questa lista è possibile trovare un elenco consigliato di hotel e bed and breakfast situati nelle immediate vicinanze della sede del corso ove è possibile soggiornare raggiungendo facilmente la struttura in cui si svolge il corso stesso: clicca qui per consultarla. Si ricorda che prima di effettuare prenotazioni per spostamenti e pernotti, è molto importante attendere la mail di attivazione del corso oppure chiedere conferma del corso stesso direttamente alla segreteria organizzativa tramite telefono allo 0761.221482 o e-mail ad info@phisiovit.it: in nessun caso PhisioVit Srl si assume l'onere di spese fatte dal discente per prenotazioni alberghiere o per spostamenti.

Metodi di insegnamento

Esposizione teorica frontale con sessioni pratiche di apprendimento guidato.

Procedure di valutazione

Verifica dell'apprendimento dei partecipanti con un esame pratico.

Prerequisiti cognitivi

Laurea o studenti dei corsi di laurea delle categorie destinatarie del corso.

Responsabili

Responsabile scientifico

Docente

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Allergologia ed immunologia clinica
  • Anatomia patologica
  • Anestesia e rianimazione
  • Angiologia
  • Audiologia e foniatria
  • Biochimica clinica
  • Cardiochirurgia
  • Cardiologia
  • Chirurgia Generale
  • Chirurgia Maxillo-facciale
  • Chirurgia pediatrica
  • Chirurgia plastica e ricostruttiva
  • Chirurgia toracica
  • Chirurgia vascolare
  • Continuita assistenziale
  • Cure Palliative
  • Dermatologia e venereologia
  • Direzione medica di presidio ospedaliero
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Epidemiologia
  • Farmacologia e tossicologia clinica
  • Gastroenterologia
  • Genetica medica
  • Geriatria
  • Ginecologia e ostetricia
  • Igiene degli alimenti e della nutrizione
  • Igiene, epidemiologia e sanita pubblica
  • Laboratorio di genetica medica
  • Malattie dell'apparato respiratorio
  • Malattie Infettive
  • Malattie metaboliche e diabetologia
  • Medicina aereonautica e spaziale
  • Medicina del lav. e sicurez. degli amb. di lav.
  • Medicina dello sport
  • Medicina di comunita'
  • Medicina e chirurgia di accettaz. e di urgenza
  • Medicina fisica e riabilitazione
  • Medicina generale (Medici di famiglia)
  • Medicina interna
  • Medicina legale
  • Medicina nucleare
  • Medicina subacquea e iperbarica
  • Medicina termale
  • Medicina trasfusionale
  • Microbiologia e virologia
  • Nefrologia
  • Neonatologia
  • Neurochirurgia
  • Neurofisiopatologia
  • Neurologia
  • Neuropsichiatria infantile
  • Neuroradiologia
  • Oftalmologia
  • Oncologia
  • Organizzazione dei servizi sanitari di base
  • Ortopedia e traumatologia
  • Otorinolaringoiatria
  • Patologia clinica
  • Pediatria
  • Pediatria (pediatri di libera scelta)
  • Privo di specializzazione
  • Psichiatria
  • Psicoterapia
  • Radiodiagnostica
  • Radioterapia
  • Reumatologia
  • Scienza dell'alimentazione e dietetica
  • Urologia

Fisioterapista

  • Fisioterapista

Studentessa/e universitaria/o

  • Studentessa/e universitaria/o
leggi tutto leggi meno

Allegati

Promozioni attive

  • Early Booking sul corso in presenza "Management of Sports Knee Injuries" edizione di Verona 2022
    Sconto di €45 sul costo del corso per le iscrizioni ricevute entro e non oltre il 15 ottobre 2022.

Localizzazione

  • Date: 4-5-6 novembre 2022
  • Centro Atlante Verona
  • Strada Bresciana 14, 37139 Verona (VR)
  • Tel. 0761.221482
  • Visualizza sulla mappa

Questo corso prevede sia lezioni teoriche frontali che un'ampia parte pratica in palestra funzionale. È opportuno dotarsi di abiti adeguati come pantaloncini, maglietta e scarpe da ginnastica per affrontare le sessioni pratiche nel modo corretto.